Disastro Germanwings: una ipotesi alternativa

Il disastro del crash Germanwings è sicuramente una tragedia e merita il nostro rispetto, se non altro per la morte di tante persone. Qualcuno leggendo questo articolo dirà che io faccio parte della schiera dei cospirazionisti, però desidero suggerire una ipotesi alternativa a quanto detto fino ad ora.

Vi sono infatti a mio avviso alcune anomalie. Vediamole nel dettaglio:
1) All’ inizio i testimoni hanno parlato di 2 esplosioni e di caccia che seguivano l’ Airbus A320. Questa notizia è stata riportata dal quotidiano Daily Mail e subito dopo è stata tolta. Perché ?

La news iniziale
La news iniziale
La news corretta
La news corretta

2) L’ aereo nel presunto schianto si è polverizzato. La cosa è abbastanza anomala se confrontata con un disastro di qualche mese fa. In questa foto la turbina del Jet abbattuto in Ucraina e caduto da quota notevole. Come si vede la turbina è pressoché intatta.

Volo Malaysia Airlines 298 morti abbattuto in Ucraina
Volo Malaysia Airlines 298 morti abbattuto in Ucraina

Invece in questo disastro i pezzi sono quasi irriconoscibili e sparpagliati su una vasta area. Inoltre si notano vasti ciuffi di erba anche secca e questo è abbastanza incompatibile con una esplosione e incendio successivo data dall’ impatto con la montagna.

26FBE08500000578-3010610-Red_flags_have_been_used_to_mark_out_sections_of_the_crash_site_-a-41_1427318146697

3) Non si nota apparentemente un punto di impatto

11074708_1039791099382079_3104684730322924862_n

4) L’ aereo era palesemente fuori rotta.

Per valutare questa ipotesi ho raccolto i dati dal sito di tracciamento del volo dove sono segnati posizione e quota e li ho confrontati con il piano di volo standard.

Il tracking con i dati del volo
Il tracking con i dati del volo
Il piano di volo
Il piano di volo
Piano di volo in nero confrontato con rotta in rosso
Piano di volo in nero confrontato con rotta in rosso

 

Stabilito che lo scostamento di rotta c’era ed era sempre più evidente, ho ricercato se vi fossero casi analoghi di intercettazione di aerei civili da parte di caccia militari. E ne ho trovati diversi.

Rafale intercetta airbus in cui il pilota si è addormentato
Rafale intercetta airbus in cui il pilota si è addormentato
Mirage intercetta A320
Mirage intercetta A320

A questo punto appare chiaro che se un aereo anche civile vada fuori rotta venga intercettato. Non è un segreto. E così deve essere stato anche per il volo Germanwinds. In più se il pilota scende progressivamente di quota e non risponde alla torre di controllo, questo viene classificato sicuramente come un comportamento anomalo e carico di rischi.

Resta il fatto di capire se effettivamente se chi conduceva l’ aereo si voleva suicidare o meno. Di solito in un disastro del genere si prendono tutti i pezzi, si portano in un hangar e si ricostruisce il velivolo nel riserbo totale. Invece qui abbiamo avuto diverse anomalie:

A) I piloti si sono rifiutati di volare per un periodo di diverse ore
B) Ci sono state dichiarazioni contraddittorie del tipo non si scarta nessuna pista ma non è un attentato terroristico

terrorismo

C) E’ partita una caccia a tutti i particolari truculenti e morbosi sulla vita del pilota pazzo. Campagna alimentata da voci “anonime vicine agli inquirenti”. Abbiamo letto infatti frasi come: “una fonte anonima avrebbe detto… l’ amica della madre avrebbe detto… una fonte che vuol restare anonima ha affermato”… ecc… Tutte affermazioni al condizionale e senza alcuna fonte.
D) in questa ridda di ipotesi incontrollate rientra anche l’ affermazione diffusa dal sito Aurorasito che il volo sia stato abbattuto dal sistema HEL Laser ad alta potenza High Energy Liquid Laser Area Defense System (HELLADS). Il sito riporta che la nave nave antisom Severomorsk avrebbe intercettato un dispaccio dell’ abbattimento del velivolo da parte del sistema Hellads. Peccato che il sito del Ministero della Divesa Russo MoD non riporto in quelle date nulla.
E) Addirittura è stata diffusa la notizia che sarebbe sopravvissuto al disastro un video che sarebbe stato già visionato dai giornalisti. Peccato che la Gendarmeria e il magistrato inquirente non sappia nulla e abbia smentito questa cosa poiché tutte le sim e le schede trovate vanno trasferite ad un centro apposito per il recupero dati. In ogni caso dopo un crash ed una esplosione trovare una scheda funzionante credo sia una bella impresa.

Resta da capire cosa possa essere successo. Forse il pilota si è effettivamente schiantato di proposito in preda a depressione e ad un raptus omicida, ma forse ritornando alla rotta seguita dal pilota possiamo azzardarci a costruire una ipotesi interessante. Se infatti prolunghiamo la rotta seguita dal velivolo, i più attenti avranno visto che si raggiunge la città di Zurigo.

Piano di volo in nero confrontato con rotta in rosso
Piano di volo in nero confrontato con rotta in rosso

La cosa interessante è che a quella velocità avrebbe raggiunto Zurigo in meno di mezz’ ora. Voleva forse schiantarsi su Zurigo ? Ma cosa c’è vicino a Zurigo ? Abbiamo ben 3 centrali nucleari.

centrali svizzera

Beznau dista circa 30 km in linea d’ aria da Zurigo
Leibstadt dista circa 35 km in linea d’ aria da Zurigo
Gösgen dista circa 40 km in linea d’ aria da Zurigo
Mühleberg dista circa 105 km in linea d’ aria da Zurigo

La centrale 1 e 2 di Beznau
La centrale 1 e 2 di Beznau

In particolare Beznau dista circa 30 Km da Zurigo e ha ben due reattori nucleari. E sappiamo che le centrali nucleari sono protette per molte cose come terremoti ed inondazioni, ma che un volo potrebbe causare molti danni.

nuclear01

Resistenza di una centrale nucleare in caso di impatto aereo
Resistenza di una centrale nucleare in caso di impatto aereo

Ipotizziamo a questo punto che il pilota desideri fare un attentato terroristico. O che entrambi i piloti siano stati uccisi da dei terroristi che poi si sono barricati in cabina. La discesa in quota potrebbe essere giustificata dal fatto che cercavano di sfuggire ai radar di scoperta.

Ed in effetti inizia ad emergere che era stato lanciato lo scramble.
http://alert5.com/2015/03/26/french-air-force-scramble-mirage-2000-before-germanwings-a320-crash/

Domanda se qualcuno avesse visto che il pilota non era più il pilota e che l’ aereo puntava diritto sulla centrale nucleare di Beznau, che sarebbe stata raggiunta entro mezz’ ora, quale scelta avevano se non abbattere il volo ? L’abbattimento del volo spiegherebbe la polverizzazione del velivolo e la mancanza apparente di punti di impatto. Inoltre spiegherebbe perchè tre capi di stato si incontrano sul luogo dello schianto, cosa mai accaduta prima d’ ora. E troverebbe conferma con la versione dei testimoni che hanno dichiarato che ci sono state due esplosioni seguite da caccia militari che scortavano il velivolo.

Di sicuro questa è una ipotesi fantasiosa e la scatola nera a breve ci dirà effettivamente come sono andate le cose. Probabilmente ci troviamo di fronte al pilota pazzo che sta dipingendo la stampa, ma nello scenario di pericolosità sempre crescente dettato dalla guerra asimmetrica nella lotta al terrorismo, sicuramente questa è una lezione da memorizzare  e metabolizzare. Quello che non è successo in passato, potrebbe accadere nel futuro. E quindi bisogna prendere provvedimenti urgenti a salvaguardia dei punti strategici. Non ci possiamo permettere che un velivolo passeggeri si schianti su una centrale nucleare in mezzo all’ Europa. l’ impatto ambientale sarebbe devastante. E’ necessario fare una serie di riflessioni serie su questo che secondo me è diventato un grosso problema.

 UPDATE 07/04/2015

Lo scenario è sicuramente molto complesso e variegato. Lufthansa potrebbe rischiare di dover pagare un risarcimento miliardario a causa di nuove presunte responsabilità che sembrano emergere dalle indagini.

http://www.asefibrokers.com/notizie/rischio-bancarotta-lufthansa-dopo-la-tragedia-germanwings-i-risarcimenti-assicurativi

E molti piloti sono dubbiosi su come vengono condotte le indagini

http://www.dirittodicritica.com/2015/04/07/airbus320-comandante-germanwings-lufhtansa-54708/